Quali documenti avere a bordo

Oltre ai documenti di riconoscimento delle persone a bordo, si deve avere:

• a) la licenza di navigazione (non va sottoposta ad alcun visto periodico); • b) la dichiarazione di potenza del motore o il certificato d’uso motore (solo per le unità munite di motore fuoribordo); • c) la polizza di assicurazione per un limite di garanzia minimo di € 2.500.000 (sempre obbligatoria perché il limite dei tre cavalli fiscali è stato soppresso), il cui contrassegno va esposto; • d) il certificato di sicurezza in corso di validità; • e) licenza di esercizio RTF (obbligatoria per tutte le unità che hanno un apparecchio radiotelefonico a bordo) che non ha scadenza; nel documento sono indicati oltre gli elementi di individuazione dell’unità e il nominativo internazionale anche il tipo di apparato VHF installato a bordo autorizzato, la licenza del VHF va sostituita soltanto se viene sostituito l’apparato a bordo; • f) certificato limitato RTF (si consegue senza esame), che non ha scadenza; • g) copia della dichiarazione dell’assunzione di responsabilità del VHF, oppure copia del contratto con la concessionaria per l’impiego del VHF per la corrispondenza pubblica, come già indicato per i natanti; • h) patente nautica, in corso di validità, quando prescritta.

Post in evidenza